Piccoli ospiti inziano a rendere concreto il progetto...

Casa Budrola apre ufficialmente i suoi battenti il 4 Giugno 2012 con l’arrivo del primo “figlio”, un ragazzo diciassettenne che di lì a poco avrebbe compiuto 18 anni.

Si tratta di una scelta un pò controtendente rispetto a quanto dichiarato sull’autorizzazione al funzionamento rilasciata dall’ASL che riporta l’indicazione di una fascia d’età un po’ diversa: 18mesi/10 anni. Questa indicazione di preferenza (per sé la DGR n. 41 del 2004 a cui si fa riferimento non chiede alcun tipo di specificazione sull’età dei minori) ha comunque orientato la stesura dei progetti e l’immaginario di chi pensato e sognato la casa famiglia.

Ma, ancora una volta, affidarsi alla Provvidenza è stata la scelta più giusta perchè si sta rivelando un'esperienza ricca e significativa: a Luglio 2012 c'è stata la gioia di accogliere una bimba di 9 anni (che ormai ne ha già compiuti 10) e a Novembre 2012 la bellezza dell’arrivo della prima ragazzina non italiana di 14 anni (che tra pochissimo ne compirà 15)!

Insomma, nel giro di meno di sei mesi si è costituita davvero una piccola grande famiglia, dove le età molto diverse non sono solo una difficoltà per la gestione (perché ognuno ha esigenze specifiche, tipiche della sua età); sono soprattutto la forza di questa stupenda realtà, dove il piccolo prende esempio dal grande e il maggiore si occupa dei fratellini minori!

E’ proprio ciò che si sognava per il progetto!

Inoltre fanno parte della grande famiglia di Budrola i piccoli e grandi animaletti:

alcuni ospiti... temporanei!!
il cane:

Lilli e i suoi cuccioli
i pesci:

Bartolomeo e Mar8
le tartarughe:

Checco e Totò

 



i conigli:

Floppy e Macchia

i pappagalli:

micro e spia

: home :